9 marzo 2015

YSL Rouge Volupté Shine 19 - Fuchsia in Rage [swatch, review]

Donne! Ve lo ricordate codesto video? Mhh??
Eh beh, non era la prima volta che la cara Lisa ci mostrava cotanta beltade. Daje e daje alla fine una cede. 



Ed io pure ho ceduto, tempo addietro. Ancora ricordo di aver assillato gente a destra e a manca per capire come poteva essere sto benedetto rossetto una volta swatchato sulla mano...che tempi (e soprattutto, "che palle!" avranno giustamente esclamato tali persone)

YSL Rouge Volupté Shine 19 closeup con pelucco

Punto numero uno: il packaging è bellissimo. Passata la fase del "chissenefrega, l'importante è il contenuto" crescendo si arriva alla fase in cui "...però con questo COSO nella borsa mi sento già più figa."
Ve lo dico, è inevitabile, per quanto sembri stupido...e in fin dei conti lo è. E loro lo sanno.
È un pack bello solido, di quelli alla Kat Von D, presente gli Studded Kiss? Roba che un rossetto improvvisamente potrebbe diventare arma contundente. Uomini, state molto attenti a non farci incazzare. 

YSL Rouge Volupté Shine 19 - Fuchsia in Rage open con pelucco perchè io scatto le macro seriamente...life of a beauty blogger incallita....

Ovviamente il rossetto non ve lo danno pieno di pelucchi. E ovviamente io non lascio i miei rossetti, specie quelli costosi, incustoditi in mezzo alle coperte di lana. No no. 
Dunque come dice Lisa, la linea Shine come dice il nome stesso si riferisce a rossetti più trasparentini /sheer dei Rouge Volupté classici. 
Nel caso del n.19 confermo, come se non si vedesse dal video, che comunque un (bel) po' di colore c'è e si vede quando indossate il rossetto. Ovviamente non appare viola come nello stick, è più un rosa violaceo freddo lucido e, per quanto mi riguarda, molto idratante. 

YSL Rouge Volupté Shine 19 - Fuchsia in Rage swatch

Non ho riscontrato problemi nell'applicazione, non me lo sono ritrovato a distanza di ore spalmato su tutta la faccia (e questo anche senza matite sotto) e anche la durata non è malaccio per essere un rossetto così formulato. Però c'è un però. 
Generalmente non mi danno fastidio i cosmetici aromatizzati (:D), se sanno di buono. Ecco, diciamo che YSL ha pensato di dare ai suoi una profumazione che a me, personalmente, non piace proprio. Se non ho capito male, i Rouge Volupté normali sanno di champagne (vomito, scusate la franchezza ma proprio mi sta qui)...non so se gli Shine siano uguali o leggermente meno fruttati-champagnati, fatto sta che io non li posso sentire. 
Di buono c'è che non è una profumazione persistente e GRAZIE AL CIELO svanisce dopo pochi minuti. Ma l'impatto iniziale, brrrrr. 



Ed eccolo indossato. Una volta tanto forse lo vedo meglio qui che sulla reflex. Mah.
Certo, non sarà un colore così introvabile, ma in mezzo alla mia roba non ho trovato dupes al momento. 
Non sarà nemmeno indispensabile, soprattutto se pensate di prenderlo senza un 20% di sconto sui 28-29 euro iniziali. Che poi sono sempre 4,5g di prodotto con PAO di 24 mesi. 
Però è figo. Stop. 

1 commento:

  1. Interesting post! Love your style of writing and your pictures!
    Wish you good luck with your blog! And will be happy to see you in my!

    Best wishes,
    Diana Cloudlet
    http://www.dianacloudlet.com/

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Translate

10