29 ottobre 2014

Revlon Colorburst Matte Balm in Shameless - swatches and review

Benvenute/i nel primo post di una lunga serie da intitolarsi: "Come rovinare le vacanze alle amiche mandandole in giro a fare shopping". Noe, grazie. Non ci sono altre parole.
Anzi sì: andate a vedere il suo blog :D

Revlon Colorburst Matte Balm - Shameless


Ormai lo sanno anche i sassi, per me questo è il periodo viola.
Cosa simboleggia il viola? Chevvordì!? Perchè ultimamente è diventata una fissa, anche se il mio colore preferito in assoluto resta sempre il blu in tutte le sue sfumature. Vabbè.

Dicevo, Noemi è stata così gentile da farmi da personal shopper durante la sua permanenza in USA, quindi COME potevo lasciare sugli scaffali questo belliFFimo matitone? Non potevo.

Revlon Colorburst Matte Balm in Shameless - open

Purtroppo questa nuance non è stata proposta in Italia (e ora, cara Revlon, vorrei capirne il motivo perchè ti voglio così bene che vado metafisicamente oltreoceano per acquistarti) quindi se vi dovesse piacere la trovate su siti come Boots. Credo. E ovviamente i prezzi sono un po' diversi da quelli americani.
La seconda lamentela che vorrei muovere riguarda l'inci del prodotto. L'azienza ha questa strana mania di riportarlo normalmente su etichette minuscole che, almeno per me, rimangono difficili da immortalare. Perdonatemi.

Revlon Colorburst Matte Balm in Shameless - bottom

Tempo fa vi ho parlato di tre Kissable Balm Stain: Cherish, Honey e Sweetheart. Che differenze ci sono fra le due tipologie di prodotto?
Tanto per cominciare, il packaging. Nei Kissable è lucido, compresa la parte metallica, nei Matte Balm è, naturalmente, opaco.
L'altra differenza, quella sostanziale, sta nel fatto che mentre i Kissable sono tinte labbra lucide, i Matte Balm sono rossetti opachi con un leggero potere idratante. Oddio, non idratano come un burrocacao ma di certo non seccano le labbra.

Avete visto le foto dei post precedenti? Bene, ora guardate come risulta Shameless indossato:




Scusate se le foto non sono chiarissime da Instagram, ma non ho (ancora) un super cellulare e non sempre posso scattare con la reflex. L'importante è che il colore sia accurato (frase di circostanza per autoconsolarmi)

Se per caso non aveste capito quant'è figo Shameless, ve l'ho messo a paragone con due rossetti della MAC altrettanto belli:

Revlon Colorburst Matte Balm in Shameless VS MAC Heroine and Pure Heroine

La tonalità di viola si avvicina decisamente di più a Pure Heroine, e lo noto soprattutto dal vivo. Ma il finish è opaco, mi sembra evidente. 
Come stesura devo dire che i MAC si comportano nettamente meglio: Shameless non è omogeneo al 100% ma si riesce a lavorare con un po' di impegno. 

Revlon Colorburst Matte Balm in Shameless VS MAC Heroine and Pure Heroine

La durata è molto buona, sono rimasta piacevolmente sorpresa. Chiaramente se mangiate come porchy e le pietanze sono intrise d'olio, non aspettatevi di passare la giornata con un rossetto intatto perchè non accadrà MAI nella vita. Io ho cenato con Shameless addosso, ho bevuto, ho chiacchierato e si è leggermente sbiadito giusto al centro del labbro inferiore. Insomma dai, sfido. Poi sarò di parte (mi autocito pure) ma è talmente bello e confortevole che anche portarselo dietro per ritoccarlo non dà fastidio. 
Ricordate che i matitoni Revlon hanno il classico profumo mentolato che li contraddistingue, un po' come quelli Tarte, che recensirò si spera a breve. Quindi se siete allergiche o vi dà fastidio, ciao. 
Di buono c'è che questo gusto Brooklyn non dura in eterno. Io lo trovo piacevole e rinfrescante (non pizzica, ci tengo a dirlo) ma penso sia sopportabilissimo a meno che non abbiate il naso di un cane da tartufi. 


Ornella, tu ce l'hai? :D 
E voi ragazze? Fatemi sapere e restate con me perchè ho altri Matte Balm da recensire :P

10 commenti:

  1. Splendido colore *_* e ovviamente qui da noi non arriva T.T

    RispondiElimina
  2. Bramo questi Matte Balm da un vita e non ne ho ancora comprato alcuno ç___ç Mega Shame on Me!
    E dopo aver visto questo post, vorrei dedicare un attimo di silenzio per la crepa che si è aperta nel mio cuoricino sapendo che bellezze violacee del genere NON sono arrivate in Italia.
    Attimo di Silenzio. Copiose Lacrime. Recupero della Dignità.

    È bello da togliere il fiato ç__ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. però c'è boots! certo, la sterlina inglese è un colpo basso visto il rincaro, ma ne vale la pena *_* #positivethinking xD

      Elimina
  3. mi piace molto ma avendo Pure Heroine diciamo che posso passare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono d'accordo, se non altro abbiamo trovato un degno sostituto quanto alla colorazione! come consistenza, stesura, blabla due mondi diversi :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Translate

10