9 ottobre 2012

L'importante è partecipare?

Io l'avevo detto che avrei scritto un post del genere...
E siccome in questo periodo sono un po' così, colgo la palla al balzo.
Premessa: OVVIO che ci sono ben altri problemi a questo mondo, lo so benissimo e nel mio piccolo li vivo pure. Quindi, dovesse passare per l'anticamera del cervello a qualcuno, evitiamo le classiche frasi tipo "pensi solo alle cazzate". Grazie :D

Il tutto nasce dal concorso indetto da Kiko circa un mese fa, giorno più, giorno meno.
Siccome nessuno parla, parlo io. :D
Prima ci terrei a sottolineare un po' di cose, partendo dal fatto che, come ho detto spesso, il 99% delle cose che possiedo in ambito make up sono marchiate Kiko. La motivazione non è difficile da comprendere: prezzi contenuti, salvo casi eccezionali, e buona qualità, tranne rarissime eccezioni (parere personale e discutibilissimo, ci mancherebbe).
Vi dico solo che la maggior parte delle visite al blog, arrivano da ricerche che riguardano questo brand. Per maggior parte, intendo quasi tutte. :D
Questo per dire che la mia è un'opinione non volta a screditare l'azienda in qualche modo, diciamo così.  Anche perchè come sempre ci si fa notare, loro camperebbero benissimo anche senza i miei fondi.


Altra precisazione: sono certa, e non lo dico per fare la falsa modesta, che non avrei vinto nemmeno se avessi inviato la mia foto 30 secondi dopo la data d'inizio stabilita.
Il motivo della polemica nasce da un paio di cosine, cioè i tempi del concorso e la modalità di votazione.

Il concorso cominciava il giorno 10 settembre e terminava ieri a mezzanotte. Non solo la possibilità di inviare la foto per partecipare, ma anche quella di VOTARE. Tradotto, se mandi la foto alle 23 del giorno 8 ottobre, è chiaro che avrai per forza meno possibilità di vincere.
Quando ho fatto presente questa cosa, mi è stato detto (da Kiko) in maniera molto educata (non sono ironica) che, tradotto in soldoni, potevo pensarci prima e inviare la foto dall'inizio come avevano fatto tante altre. Io ho risposto altrettanto educatamente, dicendo che non tutte abbiamo le stesse possibilità.
Per esteso, avrei voluto dire che pur essendo soddisfatta dei loro prodotti, Kiko non occupa il primo posto nella mia vita quotidiana, che comunque sia io sono una cliente, che - se proprio dobbiamo fare gli stronzi - li sponsorizzo molto tramite il blog (come dicevo sopra), e che non ho capito bene come si permettono di dare ste risposte a una che alla fine gli smolla soldi nè più nè meno di tante altre persone.
Non è morto nessuno, però le buone maniere portiamole avanti, che voi non sapete cosa faccio o non faccio nelle mie giornate. :)

Andando avanti, da qui arriviamo al sistema di votazione. Già non ha senso chiudere tutto il giorno stesso della scadenza del concorso, in più facciamo che vince chi ottiene più mi piace.
I premi fanno gola a tutte, me compresa, questo è innegabile, altrimenti non avrebbe partecipato nessuno. MA così, come è stato fatto notare, vince sostanzialmente chi ha più amici. E provate a dirmi che non è vero.

Tutte si sono impegnate, tranne una simpaticona che ha usato una MIA foto (con tanto di watermark sopra, sveglissima proprio...senza offesa...) ed è stata squalificata in seguito alla segnalazione (grazie Roby :*).
Quindi per quale motivo alcune debbano essere più avvantaggiate rispetto ad altre, non si sa.
Ma se una ha postato la foto una settimana fa, tre giorni fa, quello che è, perchè non deve avere le stesse possibilità di una che ha inviato la foto il 12 settembre?? Tanto chi doveva vincere, vinceva comunque. E' il principio che è sbagliato.
Non è detto che inviando la foto dall'inizio sarei arrivata a 1000 voti. Magari ne avevo comunque 7, magari 100. Non è questo il discorso, il discorso è che dovevamo essere TUTTE uguali. Almeno di partenza...tanto poi era solo un problema di quanti amici hai su FB...
Avrei capito già di più se si fosse svolto tutto all'inverso, cioè con una giuria che sceglieva 10 ragazze e poi i mi piace per le 3 vincitrici. Era già qualcosa.

Ovviamente mi aspetto che mi si dica che parlo così perchè sono invidiosa. Onestamente? No. Perchè di prodotti Kiko ne ho tanti, mi escono dalle orecchie fra poco, e se qualcosa mi piace veramente, esco e me la compro (nei limiti di un tot, perchè non posso spendermi 300 euro così di botto).
Certo che dopo le risposte che ti danno, come quella menzionata precedentemente, ti passa anche un po' la voglia eh.

Non so, voi che dite?
A me queste cose fanno imbestialire...
Senza nulla togliere alle 10 finaliste, ma ho guardato tante foto, quasi tutte, e c'erano delle ragazze che secondo me meritavano di vincere questi benedetti tre premi.
Ah, fra l'altro, è vero che una si legge il regolamento, ne prende atto e poi decide se partecipare o meno, su questo non ci piove. Io ho aggiunto semplicemente che è un regolamento del cavolo, e che a quesl punto potevano mettere i premi in mano ai primi che incrociavano di fuori. [ho appena letto i commenti, bello fare le facilone buoniste a cui sta bene tutto quando si vince eh :D]


Kiko, mi dispiace, ma sto giro hai proprio toppato.
(così non mi si dirà mai che dico sempre e solo cose positive su tutti :D)

15 commenti:

  1. sono d'accordo con te, i concorsi per votazione del pubblico devono dividersi in 3 fasi: upload da parte di partecipanti, finita questa votazioni del pubblico e alla fine dichiarazione dei vincitori. La pupa, che è un'azienda seria e ha capito come interagire con le fan nel web, fa così.

    Ma la kiko se la tira abbastanza come azienda...in ogni caso non cambia il fatto che se passo davanti ad uno store kiko io devo entrare :)
    Loro sanno che i loro prodotti fanno gola a tutte per cui continuano per la loro strada a testa alta

    RispondiElimina
  2. Concordo con te
    e onestamente ho deciso di non partecipare a nessun concorso che abbia come prerogativa il voto tramite facebook.

    Partecipo solo se c'è una giuria... le cose fatte tanto per pubblicità e non per premiare chi veramente si applica mi hanno stufato.

    RispondiElimina
  3. Premetto che non ho partecipato al concorso, non sapevo neppure che ci fosse né mi sarebbe interessato parteciparvi se avessi saputo, quindi credo di poter dare un parere abbastanza "asettico".
    Sono tanti, davvero tanti, i concorsi basati sul "Mi piace" (mesi fa sostenni un amico fotografo amatoriale proprio tramite il click sul Mi Piace per un concorso di una nota marca di apparecchi fotografici), e non mi piacciono per niente, proprio perché è lapalissiano che vinca chi ha più amici e/o stalkerizza meglio i suoi contatti. :D
    Oltretutto noto che spesso "al grande pubblico" piacciono più i trucchi impapocchiati di mille colori che quelli più raffinati e discreti, a giudicare sempre dai famosi Mi Piace.
    Insomma, una giuria un minimo "tecnica" mi sembra il minimo, d'altro canto non è che devono chiamare la Eldridge come giurata, ce l'avranno qualche MUA interna all'azienda, no?
    Concludo con una nota amara, visto che anch'io da Kiko ci ho lasciato bei soldi: di commesse maleducate nella mia vita ne ho beccate, ma da Kiko mi è successo più volte (e non solo a me!) che fossero proprio offensive. Evidentemente è una linea d'azione comune al brand, a tutti i livelli.

    RispondiElimina
  4. d'accordissimo Miki..io non ho partecipato per mancanza di tempo..ma ora che ho letto le regole dal tuo post...direi che è stato gestito un po' male..insomma..Meritocrazia = dare le stesse possibilità a tutte e solo chi lo merita vince! ;)

    RispondiElimina
  5. Sono perfettamente d'accordo ed infatti ho deciso a priori di non partecipare nonostante come ben sai sono una consumatrice accanita di prodotti Kiko. Andando un po' OT dal tuo post, inoltre secondo me la Kiko non ha mai dimostrato molta gratitudine nei confronti di noi blogger...E' solo un'impressione, ma non li vedo molto partecipi da questo punto di vista.

    RispondiElimina
  6. Anche io sono d'accordo, non pensavo di avere chissà quali possibilità di vincere, ma con questa modalità ho deciso di non partecipare neanche perché non ho alcuna intenzione di stare ore a chiedere in giro di farmi votare e vincere quindi solo perché i miei amici si sono stufati di me... Anche perché ho dato un'occhiata alle foto e c'erano molte ragazze davvero brave che non sono passate. Questo tipo di concorso non fa proprio per me :\

    RispondiElimina
  7. rispondo a sunny perchè confermo e sottoscrivo tutto ciò che avete detto negli altri commenti, sarei ripetitiva :)

    anche secondo me se ne sono altamente fregati. ora, come diciamo sempre è verissimo che nulla ci è dovuto e ci mancherebbe, ma mancano proprio le basi, secondo me. inizialmente, quando eravamo molte di meno, si sono concentrati su alcune blogger abbastanza conosciute. poi, mi pare a causa delle numerose richieste, hanno dato un taglio netto a tutto.
    io vorrei dire che non hanno risposto MAI nemmeno a una delle mie mail, così, per essere proprio chiari :D
    considerazione zero. eppure le cartelle stampa sono gratuite :D

    RispondiElimina
  8. Assolutamente d'accordo, ne abbiamo parlato un bel po' ultimamente...
    Secondo me dovevano mettere date diverse di fine partecipazione e fine votazione; secondo, senza nulla togliere a nessuna delle finaliste (anche e soprattutto perché io non sono chissà che a truccarmi), i criteri sono assurdi, ho visto foto sfocate dove non si vedeva assolutamente nulla, gente che partecipava dopo essersi messa solo la matita o il rossetto... non ha senso! Kiko avrebbe dovuto scegliere le finaliste e POI il pubblico votare...
    Mah! Kiko, hai toppato di brutto, quoto in pieno!

    RispondiElimina
  9. concordo su tutto!Io nemmeno partecipo mai ai concorsi in cui si vince per 'Mi piace'...soprattutto perchè non ho così tanti amici su fb,quindi fallisco in partenza.Un'azienda seria come Kiko avrebbe dovuto gestire tutto meglio...bah

    RispondiElimina
  10. Premetto che mi sarebbe piaciuto tantissimo partecipare, davvero. Il premio era mooolto allettante, anch'io come te amo i prodotti Kiko, e anche se non avessi vinto sarebbe stato comunque bello impegnarsi nel realizzare un trucco specifico e mettersi in gioco. Però ho finito la tesi 2 giorni fa. Sono stata impegnatissima, e sinceramente anche se avrei voluto prendermi un ritaglio di tempo per creare il look alla fine ho lasciato perdere visto che la modalità di votazione è una schifezza coi fiocchi. Innanzitutto dovrebbero farsi mandare le foto via mail e pubblicarle tutte nello stesso momento. E poi se proprio sta storia pubblicitaria dei mi piace è inevitabile che almeno 1 premio lo assegnassero loro.

    RispondiElimina
  11. non partecipo mai ai concorsi o giveaway per vari motivi, ma robe del genere sono scandalose proprio. è inutile fare una gara con queste modalità. vincerà il più rompi palle o leccaculo -.-

    RispondiElimina
  12. ho appena appreso dai commenti sulla pagina ufficiale che la vera grande fatica è quella di ASSILLARE i propri contatti FB per ottenere mi piace. cioè...veramente...a questo punto dovrei correggere il post e scrivere che "tutte ci siamo impegnate, chi a fare un trucco a tema, e chi a rompere i maroni per vincere a tutti i costi". MAH.

    RispondiElimina
  13. Come sai condivido pienamente tutto quello che hai scritto e che hanno commentato le altre ragazze..questo concorso è stata una vera e propria presa per culo, e quelli della kiko più passa il tempo e più mi cascano in basso, anche perchè non conoscono proprio i modi per trattare con le clienti, sono sempre molto superficiali nelle risposte e sembra che ogni volta ti stiano facendo un favore. Secondo me hanno avuto troppo successo tutto insieme e si adagiano sugli allori, senza preoccuparsi del rapporto con le clienti, che invece è molto importante.
    Sono anni che richiediamo una carta punti, e il massimo che riescono a fare sono le spese di spedizione dimezzate..cioè, ridicoli proprio!
    E ancora più ridicole sono le risposte delle ragazze che sono arrivate in finale..stendiamo un velo pietoso xD

    RispondiElimina
  14. cioè ma...veramente eh, i commenti sulla pagina ufficiale si sprecano, e guarda caso sono per la maggior parte delle finaliste :D adesso viene fuori pure che LAVISH e ORIENTAL dovevano essere trucchi ispirati ai prodotti della collezione ma in modo portabile. e per quale motivo? ma soprattutto, sarò libera di decidere che senso dare a un'interpretazione di make up?
    voglio vedere se la prossima volta che parte un ordine sbagliato, o arriva un prodotto rotto, ecc ecc le stesse persone difenderanno kiko con le unghie e con i denti :D (non ho detto al prossimo concorso, ma ero tentata :D)

    RispondiElimina
  15. mi autocommento di nuovo per dire: ma VERAMENTE le altre 7 finaliste si stanno lamentando così tanto perchè kiko non le ha avvisate? ma veramente?? non aggiungo altro eh...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Translate

10