4 agosto 2010

Valmontone Outlet - Part 3

Ta daaa! Da qui, a qui! Come per magia :P


Gli ombretti mono non mi hanno più di tanto attirata, avendone già parecchi. Nemmeno i Colour Sphere. L'unico che ho scelto di prendere è il #81, azzurro perlato. Non ho ombretti azzurri, celesti o che dir si voglia. Forse perchè anche se amo i toni sul pastello, non mi vedo con trucchi così super leggeri. Questo però è davvero bello: non è un semplice azzurrino perlato, ha come delle iridescenze se guardato per bene alla luce del sole. L'ho usato giorni fa per un trucco oro-blu di cui ovviamente non ho foto, e devo dire che mi ha soddisfatta! E' un pelo più scuro rispetto alla foto, il flash ha alterato il colore.




Pooooooooi. Dopo gli ombretti, arriviamo all'eyeliner. E con l'eyeliner ci riallacciamo alla Sun Essential. Ho scelto l'eyeliner dorato perchè l'anno scorso mi sfuggì quello della collezione Posh Couture e volevo rimediare. Il colore è semplicemente strepitoso, sembra oro colato! Ho usato anche questo nell'angolo interno dell'occhio, ma solo nella parte inferiore, e dà una luce bellissima. E' anche super resistente, l'avevo provato sulla mano in negozio e nonostante saponi, doccia e quant'altro, mi è rimasto per un paio di giorni. Serve lo struccante altrimenti non se ne va mai.
Il pennellino lo rende particolare: mi ricorda un eyeliner di L'Oreal, di cui non so il nome, con questo applicatore non in setole ma plasticoso, gommoso, non so come chiamarlo. Sul sito dice che è in feltro morbido. Ben appuntito anche, così da essere preciso. Io mi ci trovo benissimo, forse alla pari o anche meglio del classico pennellino sottile. Quello nero mi attirava fino a qualche giorno fa, quando dal web ho letto e visto che non si stende in modo uniforme, il che...come dire, turned me down a bit.






Visto che è ancora tempo di saldi, mi sono concessa anche due loose pearl della precedente collezione, la Electric Town. Il bianco e il verde, che mi mancavano. Queste polverine sono ottime non solo sugli occhi, sia asciutte che bagnate, ma anche per creare riflessi sulle labbra e sugli zigomi.
Dalle foto non si nota la differenza di colore, quindi ve la spiego io! Il bianco è molto semplice, un bianco diamante in pratica. Il verde, invece, è un verdino chiarissimo con qualche riflesso dorato all'interno. Veramente belli.






Per chiudere in bellezza, ancora un paio di cose.
Prima parliamo di mascara. Ne ho tanti, ma ne volevo un altro e Kiko mi è venuta in soccorso col suo Luxurious Lashes. Ne volevo un altro non per fare, ma perchè sto finendo le scorte man mano.
Il packaging di questo cosino è stupendo! Tutto dorato, tappo lucido e corpo satinato. Ho scordato di fotografare lo scovolino, che poi sarebbe l'innovazione del mascara stesso: è gigantesco. Ora, io non sono stata mai un'amante di scovolini enormi, ma credo che potrei cominciare a diventarlo. L'applicazione non è affatto difficile come credevo e la formula del mascara (guardate qui per capire cosa intendo) è veramente buona. O almeno, fa per me. Il colore è nerissimo e le mie ciglia diventano decisamente più lunghe e folte già dopo una passata. E, per essere precisi, Kiko non mi paga nè mi regala niente per dire tutto questo (purtroppo!).
Vale i 7.20 euro che costa.




L'ultimissima cosa consta di...udite udite...CAMPIONCINI!!!
So che in alcuni negozi Kiko li regalano, ma a me naturalmente non era MAI successo. La ragazza del negozio a Valmontone è stata carinissima e gentilissima (non solo per i campioncini).




E con questo termina l'infinita discussione outlettosa! Alla prossima!


XoXo

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Translate

10