14 giugno 2010

COLLISTAR - Update e review make up

Con questo post vorrei dare qualche update sul Talasso e la Crema, oltre a chiacchierare di alcune cosette truccose.
Quindi bando alle ciance e iniziamo!
Il Talasso si comporta bene, l'ho usato già diverse volte e posso confermare che è diverso da quelli precedenti (normale e anti-acqua). La consistenza è proprio colloso-gelatinosa, i sali si mischiano molto facilmente al resto degli ingredienti/olii e restano bene amalgamati, mentre nella versione base c'è una separazione netta fra i due. Sicuramente questo dipende dalla nuova formulazione, ma ora come ora non ho la scatola in mano e non posso essere specifica. La sua funzione la svolge benissimo, è delicato e leviga la pelle senza essere troppo abrasivo.
In breve:

- migliore del Talasso base (secondo me)
- efficace per lo scrub, non irrita
- profumatissimo come sempre, quindi se non amate questi odori tipici di Collistar evitatelo
- ce n'è tanto e ne basta poco, quindi durerà parecchio
- voglio provarlo anche leggermente raffreddato in frigorifero, se si può fare
- devo ancora trovargli qualcosa di negativo da dire


La Crema Salina: una rivelazione!
Come dirò anche successivamente, di certo la dieta e il mangiar sano (oltre al bere tanto a causa del caldo) hanno contribuito a migliorare la mia forma fisica di un minimo, ma penso che qualcosa sia dovuto anche a questa crema. E spiego anche come mai.
Ho iniziato ad usarla un pochino prima di rimettermi in sesto, se così si può dire, ed effettivamente ho avuto l'impressione che agisse da subito. Mi sono sentita leggermente più sgonfia sia sulle gambe che sulla pancia. Ho proseguito con l'applicazione quotidiana, di sera come suggerisce il foglietto illustrativo, e devo dire che mi piace. Confermo l'azione termica di cui parlavo nell'altro post, un leggerissimo pizzicorìo che dura una decina di minuti nel mio caso e poi basta! Fa tutto da sé, suppongo! Io consiglio di massaggiarla ben bene e soprattutto di non applicarne troppa, altrimenti si formano palline di crema poco simpatiche e molto fastidiose.
Riassumendo:

- azione termica immediata che indica il funzionamento della crema, leggera sensazione di calore/pizzicorìo che dura pochi minuti
- applicazione velocissima grazie alla consistenza della crema, quasi una mousse
- profumo fortissimo, come sempre a chi non piace consiglio di starne alla larghissima
- la pelle mi pare più compatta e io mi vedo più sgonfia
- unica pecca è che con questo caldo l'azione termica è un po' una rottura, ma non dipende dalla crema
- anche qui grande quantità, durerà parecchio


Entrambi promossi a pieni voti, almeno fino al prossimo aggiornamento!
Ora passiamo al trucco. Vorrei chiacchierare un pochino di ombretti, sia mono che non.
Tanto per cominciare, i primi -come vedrete- hanno una confezione diversa, più....triangovale! Ce ne sono di diversi colori, ma io ne possiedo solo tre al momento. Il packaging è carino e minimalista, con il coperchio della scatolina trasparente in modo che si veda il colore, e all'interno troviamo il classico applicatore a spugnetta (che io uso molto raramente, dipende dal trucco che devo fare). I miei colori sono un verde chiaro e un color pesca entrambi della collezione primaverile di...due anni fa? E poi un bel blu scuro glitterato.




Questa è la resa:



I miei preferiti sono quelli chiari, il verde e il pesca, anche se quest'ultimo lo uso poco perchè -se non si fosse capito- il trucco naturale non è il mio ideale...
Sono entrambi sul perlato e hanno una buona scrivenza, ma sempre con una buona base sotto perchè essendo un pelino polverosi potrebbero andare in giro o svanire presto. Il blu mi lascia sempre un po' così. E' molto bello, con questi piccoli sbrillini argentati, ma mi sembra che scriva meno. Normalmente lo uso sopra ad una base nera per creare degli smokey eyes davvero carini.

Passiamo ai multicolour. Mi riferisco agli ombretti usciti ormai un anno o due fa, se non più, quelli con la confezione rotonda e in stile patchwork. Identici ai wet&dry come funzionamento, cambia solo che invece di un colore solo ne avete quattro. Ve li mostro che facciamo prima!




Come vedete, i colori sono in gradazione da quello più chiaro al più scuro. Si possono usare singolarmente oppure mischiandoli tutti. Però, non so voi, l'applicatore lo trovo veramente scomodissimo. Capisco la buona volontà di inserirne uno, ma per me curvo così è impensabile da sfruttare. E ci ho provato varie volte! Sarò impedita io...
Comunque questi sono tutti i colori:






Anche questi mi piacciono molto, ma trovo che scrivano meno dei precedenti. I colori sono carini e averne quattro da abbinare è una buona cosa, ma oltre al problema dell'applicatore resta il fatto che senza qualche base DAVVERO appiccicosa sotto...rischiamo che i colori non si vedano nemmeno! Forse sono più carini se bagnati. Anzi, senza forse!


Che dire...il prezzo di entrambe le tipologie di ombretto non è bassissimo, quindi si va in base alle preferenze. C'è chi preferisce comprare questo tipo di cose e chi preferisce altro. De gustibus!
Io continuo a usarli nonostante questi lati negativi perchè in fondo mi piacciono! Ora che ci penso, sono curiosa di sapere come funzionano se pressati sull'eyeliner nero...



Nei prossimi post devo impormi di parlare di:

- mascara
- kiko, un po' di aggiornamenti
- collistar, altri prodotti interessanti
- essence
- layla (smalti)
- eyeliner liquidi

Dovrei mettere insieme qualcosa al più presto. Nel frattempo...buonanotte!


XoXo

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Translate

10