19 aprile 2010

Sephora - gli ombretti

Buongiorno! Anche se per quando pubblicherò il post sarà notte...
Oggi volevo parlare un pochino di Sephora, non tanto come negozio dove si trova qualsiasi cosa, quanto come marca in sé.
In tempo di saldi avevo acquistato veramente tante cose l'estate scorsa, che da qualche tempo sono finite in un cassettino per motivi di (dis)organizzazione e non sono stati usati...*vergogna*...
Penso fossero solo ombretti, in gran quantità e di tutte le specie, e matite. Rossetti, gloss e altro purtroppo non erano scontati e quindi avevo rinunciato. Un rossetto da €12 e passa di Sephora mi sembra un pochino esagerato, per quanto dai tester non mi sembrino malaccio.
Comunque...ombretti...Quelli che mostro fanno ormai parte della vecchia collezione che non so se sia ancora reperibile, dal momento che da qualche mese è uscita una nuova linea, quella con impressa nella cialda la "S" di Sephora.
Prima di tutto il prezzo: al tempo li pagai €3 ciascuno proprio perchè in saldo, altrimenti a prezzo pieno costavano €9.90, se non sbaglio. La grandezza della cialda: rispetto a Kiko le cialde sono piccoline, ma CREDO siano un po' più grandine di un ombretto MAC. Non prendetelo come oro colato perchè, come ho sempre detto, di MAC io non possiedo nulla.

La confezione è minimalista, una semplice scatolina nera dov'è incastrata la cialda, con la parte superiore trasparente di modo da vedere il colore e un'etichetta sul retro con nome/numero del colore e ingredienti.
Esistevano 4 finish diversi: matte, chrome, pearl e strass. I primi al solito sono i colori opachi, poi abbiamo dei colori che sembrano come dei duochrome dall'effetto metallico, i perlati e quelli coi glitterini.
I matte, almeno quelli che ho io, non sono male, soprattutto un marrone scuro che è molto scrivente. Quello che mi piace meno ma, stranamente, uso più spesso è il bianco gesso: speravo potesse essere un doppione dell'ombretto MAC, ma non scrive moltissimo...però come illuminante mi piace parecchio perchè non essendo troppo bianco crea un bell'effetto.
I chrome mi piacciono moltissimo, nella maggior parte dei casi cambiano colore sia a seconda di come riflettono la luce, sia a seconda della base che utilizzate sotto. Diciamo che con questi è come avere due ombretti in uno! E l'effetto metallico è molto particolare.
I pearl sono quelli più normali ma rispetto agli altri sono anche quelli che si sfumano meglio.
Infine gli strass, una semi nota dolente perchè se usati asciutti e su una base non particolarmente appiccicosa tendono a svolazzare OVUNQUE. Senza contare che i glitter sono giganteschi, quindi se vi entrano nell'occhio....auguri! Però devo dire che bagnandoli questi due problemucci vengono meno, quindi posso anche promuoverli...
Per il prezzo che hanno direi che la qualità non è eccelsa, preferisco di gran lunga Kiko, che ha ombretti più pigmentati di questi a prezzi decisamente convenienti, sia per quanto riguarda gli ombretti normali che i colour sphere.
Per fare alcuni swatches ho calcato molto la mano, per capirci, altrimenti era difficile vedere bene il colore. Per carità, sono abbastanza modulabili, ma se una va di fretta o non ha voglia di perdere le ore c'è di meglio in giro.
Ovviamente non sono tutti così, vedrete le eccezioni man mano...
Enjoy!


Cominciamo da tre verdi che facevano parte della collezione primaverile scorsa:



Se non sbaglio sono tutti pearl. Il più chiaro sembra insignificante ma lo trovo particolare come illuminante sull'arcata sopraccigliare, ha dei riflessi verdi e dorati veramente belli. Quello di mezzo, che ricordo benissimo chiamarsi Anis Green e se così non fosse significa che la vecchiaia incombe, è un verde leggermente più scuro e più acido con qualche riflessino dorato anch'esso. L'ultimo, detto verde clorofilla (preso dal nome vero), è un verde vivacissimo, smeraldo, intenso, davvero stupendo. Ricordo di aver fatto un trucco molto estivo con gli ultimi due -il primo ancora non l'avevo comprato- e ricordo che quel giorno mi sentivo particolarmente radiante proprio grazie ai colori. Il potere della mente (malata)!
A parte i matte, tutte le altre tipologie di colore si possono usare anche bagnate...e in questo caso l'effetto merita e ripaga tantissimo.



Chiaramente la foto non rende giustizia, il verde più scuro è molto più brillante.
Passiamo ai colori chiari...
Qui ho in ordine un argento strass di cui ricordo il numero, 02, il bianco perlato, il bianco gesso e un chrome rosa che in foto è venuto malissimo e sembra grigio.
L'argento non scrive da matti e fa parte della serie coi glitteroni, ma bagnato mi piace applicato sia da solo che sopra ad altri colori per dare uno sbrilluccichìo in più. Non male ma c'è sicuramente di meglio! L'ho usato anche come eyeliner, sempre bagnato, e non mi dispiace.
Il bianco perlato è okay, normalissimo, niente di trascendentale, qualcosa che tutte abbiamo nella nostra collezione -o almeno credo- e che può essere usato un po' per tutto. Poi il bianco gesso, di cui ho parlato prima, e per chiudere questo rosa che non si vede: a vederlo è un rosa pastello molto pallido, ma con la luce o con basi diverse cambia, dando sui toni del verde.





I prossimi sono tutti toni del marrone:




Il primo colore, matte, è una specie di biondo scuro...purtroppo non ho in mente altre parole per definirlo. Si presta a trucchi molto naturali, specie in combinazione con altre tonalità di marrone, oppure come colore intermedio da sfumatura. Penso che per chi ha le sopracciglia molto chiare possa essere un valido strumento.
Il secondo colore, di nuovo matte, è un bel marrone intenso e pigmentato. Ricordo di averlo preso insieme al precedente proprio in abbinamento l'uno con l'altro e ne sono soddisfattissima!
Il terzo e quarto colore sono entrambi strass, pieni zeppi di glitter che come al solito se non usati bagnati svolazzano dappertutto. Come eyeliner, specialmente l'oro, sono molto carini e danno tanta luce all'occhio.
Non so...su questi quattro colori non ho molto altro da dire...Passiamo oltre!


Il prossimo gruppo è composto da tre tonalità di rosa e viola: un violetto-lilla strass, un prugna perlato e un rosa che se non ricordo male è anch'esso perlato.




Il lilla mi mancava, non ne ho mai trovato uno con facilità e quindi quando ho visto questo...doveva essere mio! Sempre della categoria strass, solito discorso che sapete ormai a memoria. Però il colore è molto bello e delicato.
Il prugna è il più particolare dei tre, infatti come è evidente dalla foto sembra quasi essere una base scura con riflessi violacei. Si stende che è un piacere, anche se per evidenziarlo ci vuole una buona base colorata sotto oppure tanta pazienza per costruire il colore. L'effetto alla luce del sole è stupendo.
Il rosa è stato un altro acquisto dettato dal fatto che io di rosa non ne avevo nemmeno uno. Eh sì, probabilmente perchè non è il mio colore preferito...tendo sempre a comprare più altri colori come il blu, mio preferito, o il verde, il viola...ma rosa no. Eppure non è che non mi piaccia! A parte tutto, questo è un rosa abbastanza vivace ma quando indossato fa meno impressione decisamente. Per capirci, non c'entra nulla col #76 Kiko che è DAVVERO forte. Questo tipo di rosa è portabilissimo. Sempre provare gli ombretti con mano, quando si può, perchè capita che quello che si vede non corrisponda a quello che è. Stesso concetto anche per rossetti e quant'altro, ovvio.

I prossimi due sono un chrome azzurro e un blu perlato:




L'azzurro a mio parere è ottimo sia come colore di per sé, sia come stesura, sia come pigmentazione. Mi piace proprio! E per la primavera o l'estate direi che è perfetto! Dalla foto forse non si capisce molto, ma essendo un chrome ha dei riflessi, in questo caso leggermente dorati. E il tipico finish un po' metallico.
Il blu scuro invece è un "ni". Molto bello, come tutti i pearl, però come pigmentazione non ci siamo molto. Preferibile di gran lunga il #29 Kiko, dato che questo asciutto o bagnato la differenza non la fa. Può anche darsi che sia impedita io, quindi sono aperta a suggerimenti di qualsiasi tipo.

Nella categoria dei verdi foresta, chiamiamoli così, ho due strass e un chrome:




In ordine, il primo è un bellissimo verde oliva, verde militare con riflessi verdi e dorati. Quello subito vicino me lo consigliò un'amica che se n'era innamorata...e non aveva tutti i torti! Vedete? Devo pure descriverlo o basta guardarlo!?
Il chrome è il più particolare fra quelli che possiedo, infatti visto nella cialda sembra una specie di verdolino tendente al marrone, non sembra niente di speciale, ma indossato diventa un verde abbastanza chiaro con riflessi color nocciola. Oppure, per chi vuole, è un nocciola con riflessi verdi...poco importa, è bellissimo lo stesso!!!


Ovviamente non potevano mancare grigi e neri...




Il nero matte mi ha davvero stupita. Intenso, pigmentato e ottimo anche come eyeliner sia asciutto che, udite udite, bagnato! Di solito non uso i colori matte bagnati perchè ritengo che non siano belli da vedere, ma questo rientra nelle eccezioni. Prima di finire nel cassetto lo usavo senza problemi alternandolo ad un pigmento, sempre nero, di Make Up For Ever. Non dico che siano identici, ma l'ombretto Sephora è un valido sostituto.
L'ombretto di mezzo è il nero strass. Nulla da dire se non che somiglia più a un antracite che a un nero. Ma la cosa non mi crea fastidi.
Ultimo il nero perlato, che ha le stesse caratteristiche di quello matte quanto a qualità e via discorrendo; cambia solo il finish.



Per chiudere voglio lasciare gli swatches degli unici tre ombretti appartenenti alla nuova linea. Si tratta di un turchese e un verde strass, bellissimi, classico problema con i glitter ma ombretti più pigmentati, e il famoso Universal Beige che usavo per il trucco blu del post precedente. Eccoli!





Spero di essere stata utile, ci vediamo presto con nuove recensioni e nuovi make up looks!


XoXo

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Translate

10